itterdown.ru

Gatto della foresta siberiana

Gatto della foresta siberiana

SIBERIA FOREST CAT

Innanzitutto ti renderai conto di quanto sia massiccio il gatto della Foresta Siberiana, che di solito pesa tra i 17 ei 26 chili, essendo il maschio generalmente più grande della femmina. Molto più grande e più pesante della maggior parte dei gatti, è potente e forte.

Il mantello del gatto siberiano è lungo e pesante, con uno strato interno stretto che diventa più spesso per adattarsi al freddo. Il suo mantello è anche untuoso e resistente all`acqua, ed è spesso visto in una varietà di colori.

PERSONALITÀ E TEMPERAMENTO

La razza dei gatti siberiani è affettuosa e intelligente e raramente non può risolvere i propri problemi. Il gatto è anche attratto dall`acqua, a volte lanciando giocattoli o giocando. Nonostante le dimensioni del gatto, il siberiano è abbastanza agile e può facilmente saltare su scaffali o armadietti.

STORIA E PRIORITÀ BASSA

Anche se è nuovo negli Stati Uniti, la razza dei gatti siberiani è ben lontana dai nuovi continenti asiatici ed europei. L`ora e il luogo esatti della sua prima apparizione in Siberia sono sconosciuti, ma si ritiene che siano emigrati insieme ai primi immigrati russi. Le generazioni di vita nel clima rigido della Siberia hanno causato l`evoluzione di un gatto altamente istintivo, resistente e forte.

E `anche incerto quando la foresta gatto siberiano è stato introdotto in Europa, ma la gara è stato scritto nel libro di Harrison Weir fine del XIX secolo, i nostri gatti e tutto su di loro, come una delle tre teste rosse rappresentati nella prima mostra di gatti, tenuto in Inghilterra nel 1700.

Elizabeth Terrell, allevatrice di Baton Rouge, in Louisiana, è responsabile di portare questi gatti in America. Principalmente un nutrice dell`Himalaya, scoperto attraverso un articolo in una rivista di settore 1988 Cat Fanciers associazione della Russia stava cercando di importare (e stabilire) siberiano gatto di razza in Russia. Terrell cambiato quattro Himalaya per Nelli Sachuk, membro del club gatti Kotofei San Pietroburgo, in cambio di tre siberiani nel 1990: un uomo (Kaliostro Vasenjkovich) e due donne (Ofelia e Naina Romanova Romanova).

Dedicò tempo e denaro a un programma di allevamento, e quindi basò lo standard americano, un ideale estetico astratto per il tipo di animale, secondo gli standard russi. Preoccupato di stabilire un gatto siberiano di razza, ha successivamente fondato un club di allevamento tra i record, che ha chiamato Taiga.

Anche se il siberiano è una razza rara, sta guadagnando interesse e sulla strada verso il riconoscimento e la fama.

Condividi su reti sociali:

Simile